• Diplast GV-41 gesso sintetico puro da colata al 99% - Consigli pratici

    Pubblicato il 05.02.2018

    Utilizzare il Diplast GV-41 Veltman – gesso sintetico puro al 99% - Consigli pratici

    C'è chi lo chiama gesso sintetico o resina all'acqua , oppure più comunemente “polvere di ceramica” , comunque lo si chiami , non fatevi confondere dalle diciture , è sempre la stessa cosa .

    Ormai entrato nell'utilizzo di moltissime applicazioni , il Diplast Veltman GV-41 è un gesso sintetico puro al 99% ed è caratterizzato da una ottima compattezza , punto di bianco , resistenza meccanica che non temono confronti sul mercato dei gessi da colata .

    Per il miglior utilizzo di questo prodotto vi indichiamo di seguito alcune semplici accortezze da considerare ottenere ottimi risultati :

    1. Innanzitutto munitevi di una bilancia con precisione almeno al grammo , questo è indispensabile al fine di rispettare il rapporto tra acqua e povere consigliato dal produttore . Infatti una quantità in difetto di acqua comporterebbe un impasto denso con la conseguente possibilità di bolle al momento della colata anche se l'impasto vi sembrerà omogeneo durante la miscelazione mentre un eccesso di acqua potrebbe provocare la presenza di una polverina , a fine della presa del gesso , nella parte superiore della colata .
    2. Attenevi rigorosamente alla proporzione di “28gr di acqua ogni 100gr di polvere” . E' da escludere la misurazione in propozione di volume (perchè acqua e polvere hanno pesi specifici diversi per cui non riuscireste mai a trovare il giusto rapporto 28:100 tra acqua e polvere ) . Misurazioni ad occhio sono altrettano bandite .
    3. “Pesate i due ingredienti separatamente” e versate la polvere nell'acqua e mai il contrario ( anche con altre polveri ) .
    4. “Attendete una trentina di secondi” che la polvere sia completamente assorbita e l'aria in essa contenuta completamente fuoriuscita . Non abbiate fretta di miscelare e versare perchè prima che l'impasto sia completamente indurito deve passare almeno un quarto d'ora . Questo è un passaggio delicato e fondamentale per la riuscita dell'impasto.
    5. Munitevi di una bacchetta piatta o un cucchiaino e cominciate a “miscelare lentamente” per circa un minuto . Questa accortezza vi garantirà di non inglobare aria nella miscelazione . Non trascurate di raggiungere con il vostro cucchiaino i bordi sul fondo del contenitore . Oltre a miscelare in senso circolare , cercate di muovere di tanto in tanto il cucchiaino in senso verticale portando la miscela sul fondo verso l'alto .
    6. A fine miscelazione battete delicatamente il contenitore sul tavolo o date qualche colpetto con la mano sul lato del contenitore per far salire a galla qualche bollicina residua contenuta nell'impasto ancora liquido . Se vedete salire in superficie qualche bolla potete cercare di scoppiarla soffiandoci sopra .
    7. A questo punto “è il momento di versare” nel vostro stampo (silicone ,lattice o pvc che sia ) partendo dal bordo ( e non dal centro ) . In questo modo l'impasto liquido scorrerà nello stampo evitando , come invece potrebbe capitare se voleste farlo partendo dal centro , di intrappolare qualche bolla d'aria che al momento della sformatura del pezzo potrebbe darci qualche spiacevole sorpresa .
    8. Anche in questa occasione , a colata già versata , potete battere leggermente la mano sul lato dello stampo per far salire qualche bollicina intrappolata al momento della colata oppure in qualche parte dello stampo particolarmente insidioso ( come i sottosquadri dove è facile la formazione di piccole risacche d'aria ) .
    9. Adesso l'impasto deve fare il suo “lavoro di indurimento” , per cui è essenziale dargli il tempo necessario affinchè la presa sia completamente avvenuta .Generalmente ci vuole circa un quarto d'ora affinchè la reazione venga completata . Ma per capire se è arrivato il momento di sformare i vostri pezzi basta semplicemente toccare il pezzo e verificare che si stia “riscaldando” . Questo si verifica a causa della reazione chimica della presa che porta all'indurimento dell'impasto . Più grande è il pezzo che state riproducendo e maggiore sarà la percezione del calore sprigionato dal gesso .

    Fino a che il gesso non comincia a riscaldarsi evitate di muovere lo stampo o cercare di sollevare un lembo per vedere se si stacca perchè se il gesso è ancora umido , magari perchè la presa non è completata, rischiate di rovinare la parte superficiale della vostra riproduzione . Per capire qual'è il momento giusto basta semplicemente aspettare che si riscaldi .

    Nel nosto shop online trovate il Diplast in diversi formati al seguente link :

    https://www.teras.it/gessi-da-colata.1.6.228.sp.uw

    Grazie per aver seguito questa guida , se ti è piaciuta passa dalla nostra pagina facebook per like o una recensione :

    https://www.facebook.com/teraspuntoit/

    Testi ed immagini sono di proprietà di TERAS , la riproduzione anche parziale è vietata .

  • Corso di ceramica - Ass. cult.SMAV

    Pubblicato il 05.02.2018

    DESCRIZIONE DEL CORSO

    Il corso affronta i primi passi nel mondo della decorazione ceramica: dall’apprendimento delle varie tipologie di smaltatura del manufatto,

    si passa alla decorazione per poi giungere alla rifinitura e successiva cottura del pezzo.

    Programma del corso decorazione a smalti su ceramica:

    Il corso prevede l’utilizzo di smalti cristalline e colori soprasmalto, i cosiddetti rivestimenti ceramici.

    In laboratorio sono presenti tutte le attrezzature necessarie per lavorare in maniera professionale.

    Max partecipanti: Per garantire a tutti un insegnamento adeguato la classe è composta da un massimo di 8 partecipanti.

    Il corso ha una durata di 12 ore allo scadere di questo primo ciclo si può continuare il percorso per approfondire le tecniche di base,

    effettuando una nuova iscrizione o tramite singoli ingressi.

    Durata del corso: 12 ore

    Frequenza: settimanale – Sabato dalle 16.00 alle 19.00

    Durata delle lezioni: tre ore

    Costo totale: € 120,00

     

    Per iscrizioni scrivere a  segreteria@smav.info

  • Allarme contraffazione IWATA

    Pubblicato il 14.04.2017


    Allarme Contraffazione

    ALLARME CONTRAFFAZIONE



    Come la maggior parte delle aziende leader di settore, Anest Iwata combatte ormai da anni contro un cospicuo mercato parallelo diimitazioni,  copie e riproduzioni illegali  dei propri prodotti.

    In concomitanza con l’attuale congiuntura economica e con la diffusione su scala globale del commercio elettronico, tale piaga sta conoscendo una progressiva e costante espansione. Tutto questo, costituisce una seria minaccia alla reputazione di un brand, che come Anest Iwata, è sinonimo universale di massima qualità ed affidabilità.

    In un campo dove precisione millimetrica e qualità dei materiali giocano un ruolo fondamentale, un prodotto di elevato standard qualitativo non può prescindere da una fase di progettazione e produzione altamente specializzata e qualificata. Il marchio Anest Iwata, con la sua decennale esperienza di top brand nel campo dell’aerografia è garanzia di tutto ciò.
    E’ fondamentale quindi ricordare che un prodotto contraffatto potrà aspirare ad imitare l’aspetto esteriore di un autentico prodotto Iwata ma il processo ingegneristico e la qualità dei materiali di produzione non sono fattori ottenibili a prezzi bassi.

    ATTENZIONE AL PREZZO!
    Se il prezzo è quindi troppo basso, state probabilmente acquistando un prodotto falso, di bassa qualità ed illegale. 

    Questo discorso è valido per qualsiasi prodotto: un telefono, un capo di abbigliamento o un orologio di un marchio top brand. Ma, se il prodotto in questione è uno strumento di estrema raffinatezza e precisione come un’aeropenna Iwata, il consumatore finale deve essere a maggior ragione informato ed allertato.

    L’aerografia è un’arte, meravigliosa ma difficile da imparare. Se messa in pratica con uno strumento inadeguato ed inferiore alle aspettative, può rivelarsi un incubo oltre che un’ingente perdita di tempo. Le vostre linee non saranno mai precise, il tratto mai pulito come vorreste. Considerando il vostro strumento il migliore sul mercato, finirete per dare la colpa dei vostri fallimenti a voi stessi. Se lo avete acquistato ad un prezzo troppo basso, è invece probabile che la causa del vostro tratto impreciso e dei vostri “ragnetti” sia da attribuire al vostro strumento, copia di scarsa qualità di un’autentica aeropenna Iwata.
    Per tutti questi motivi, Anest Iwata Italia raccomanda di:

    - Diffidare da prodotti IWATA venduti a prezzi troppo bassi.

    - Acquistare soltanto da rivenditori autorizzati che espongano sul proprio sito il marchio di rivenditore ufficiale Anest Iwata


    GARANZIA E RICAMBI

    Anest Iwata Italia non riconosce alcuna garanzia su prodotti acquistati al di fuori del territorio italiano o acquistati da rivenditori non autorizzati.

    Anest Iwata Italia non riconosce inoltre alcuna garanzia su aerografi di seconda mano non accompagnati da fattura emessa da un  rivenditore autorizzato

    Ricordate inoltre che le copie illegali di aerografi Iwata conservano solamente una similarità esteriore rispetto all’originale. Le componenti interne sono costruite conmateriali differenti e ed hanno dimensioni diverse. Non potrete quindi sostituire un’astina, un ugello materiale o qualsiasi altro componente con un ricambio originale Iwata.

    I ricambi di aerografi contraffatti sono inoltre difficilmente reperibili e spesso troppo costosi. Non esiste un mercato di ricambi per aerografi falsi. Il rivenditore, all’occorrenza, reperirà il vostro ricambio da un’aeropenna nuova ricaricando su di voi il costo di tale operazione.
    E BAY E ALTRE PIATTAFORME E COMMERCE
    La maggior parte dei nostri  rivenditori autorizzatii si appoggia anche su piattaforme e-commerce quali Ebay e Amazon vendendo prodotti autentici e rispettando le nostre norme di garanzia e tutela del consumatore. Tali piattaforme però sono talvolta il mezzo favorito da falsari e venditori scorretti per veicolare la propria merce.

    Anest Iwata Italia diffida quindi dall’acquisto dei propri prodotti da negozi e rivenditori che espongano prezzi troppo bassi, in particolar modo su piattaforme quali Ebay, Alibaba, Aliexpress ecc...

    Tali “merchant”, spesso di provenienza orientale (Cina o Giappone), propongono prodotti falsi o riconducibili a mercati paralleli ed illegali.

    Per nessuno di questi prodotti vi sarà possibile avvalervi della garanzia che Anest Iwata riconosce ai prodotti provenienti da fonti autorizzate.

     
     




     

3 risultati trovati (10 per pagina - 1 in totale)

Cerca nel Blog